Il rilancio di un marchio del made in Italy, con oltre 100 anni di storia: Germano Gambini

Germano Gambini

A oltre cento anni dall’inizio delle attività della famiglia Gambini nel campo dell’ottica, si è voluto sottolineare questo traguardo realizzando una monografia storica sulla figura che maggiormente ha segnato questo percorso ed ha creato un marchio del Made in Italy: Germano Gambini.

Dopo una carriera sportiva nel Basket, che lo ha portato a giocare in Nazionale, nei primi anni ’60 Germano Gambini entra nella gestione dell’attività di famiglia (i Gambini possedevano 4 centri Ottici a Bologna) e da subito rivela una grande capacità di comprendere in anticipo le evoluzioni del settore.

Tra i primissimi in Italia comincia a diffondere le lenti a contatto e ad istruire gli ottici sull’uso di quella che era una novità assoluta.

Con la nascita del prêt à porter intuisce l’importanza dell’eyewear di moda e per primo inizia ad importare gli occhiali “griffati” di Pierre Cardin; con Cardin collaborerà a lungo sia sulla distribuzione che sul design delle Collezioni. Successivamente collaborerà come designer con stilisti famosi, come Ferrè, Trussardi e Coveri.

stile

A partire dagli anni ’70 comincia a concepire delle linee a suo nome: da ex sportivo, oltre che al design presterà grande attenzione anche alla praticità e al comfort degli occhiali, creando la linea i Leggeri, famosa per le sue montature di soli 8 grammi.

A questa collezione ne seguiranno altre, sempre piene di innovazioni e connotate da un design d’avanguardia: le mascherine, che permettevano di abbronzarsi senza togliersi gli occhiali, i Tessa, occhiali creati con un materiale inusuale come il plexiglass, i Variety, realizzati con un innovativo combinato di plastica e metallo e rivolti al pubblico più giovane, i Divina, tra i primi con applicazioni di cristalli Swarovski, una espressione di glamour e femminilità che oggi è interpretata dalla linea Cristalli.

Germano Gambini fu innovatore e precursore quando ancora gli occhiali in Italia erano considerati poco più che una sgradevole necessità. Ebbe il coraggio di rompere gli schemi del gusto dominante e di portare nel mondo degli occhiali una ventata di freschezza: forme, materiali e colori inusuali, che con grande convinzione seppe imporre ai trend setter, creando tendenze poi seguite da tanti altri.

Designer innovativo e dotato di straordinaria creativita’, personaggio eclettico ed affascinante, precursore nella ricerca e nelle tendenze, Germano Gambini univa qualita’ e glamour, follia del colore e linee semplici e pulite. Una montatura firmata Germano Gambini doveva necessariamente comportare: personalita’ nel design, cura nella realizzazione e assistenza completa all’ottico.

L’anima dello stile Gambini rivive oggi nei suoi occhiali.

Nel 2008 inizia la partnership con Faoflex, azienda trevigiana che produce anche oggi le linee Gambini integralmente in Italia, con materiali di alta qualità e tecniche artigianali.

Dal 2011, alla scomparsa di Germano Gambini, il testimone viene raccolto dalla figlia Paola, che inizia un’azione di valorizzazione del Brand in continuità stilistica e qualitativa con la linea tracciata dal Fondatore.

paola-gambini

Paola Gambini ha raccolto l’eredità umana e professionale del padre con una profonda condivisione dei suoi valori e un forte senso di responsabilità nei confronti di un Marchio di tradizione. Lo scenario di mercato è profondamente mutato, complesso, competitivo e globale. Proprio per questo la sfida è appassionante e viene raccolta senza perdere di vista l’impronta dello stile lasciata dal fondatore e la sua fedeltà assoluta alla qualità artigianale e al Made in Italy. Oggi una rete qualificata di ottici propone Germano Gambini nei propri negozi, in Italia e all’Estero, con la certezza di offrire un prodotto di valore, la più alta sintesi tra qualità, stile, comfort ed emozione.

Il progetto Germano Gambini Eyewear si propone di far conoscere in tutto il mondo una vicenda di competenza e di passione, una realtà con una lunga tradizione, una storia che rappresenta il meglio del Made in Italy.

monografia-gambini
brand-identity-end